Italian English Portuguese Spanish

socialshopLa Camera di Commercio Italo-brasiliana del Nordest, su richiesta del consorzio di architetti italiani DM2, impresa associata all'istituzione, ha completato la prima fase di sviluppo del progetto "Social Shopping".

La collaborazione fra CCIN ed impresa d'architettura si propone di lanciare nel contesto delle cittá brasiliane, l'idea di parco commerciale, giá ampiamente diffusa in Italia dove incontra i favori del pubblico. In Brasile, i social shopping, supererebbero i limiti imposti dai tradizionali shopping centers e rappresenterebbero una novitá volta a consentire l'integrazione degli spazi commerciali con altri dedicati allo svago, alle arti ed allo sport, con la possibilitá di associare alle proposte commerciali strutture accessorie e complementari, offrendo opzioni di svago e sport ai cittadini, trattandosi di un ambiente pedonale all´aria aperta, funzionalmente ed architettonicamente pianificato, con spazi per la riunione e l´aggregazione sociale.

Il parco commerciale possiede una tipica caratterizzazione tematica, che puó essere anche ispirata alla realtá sociale esistente nel territorio, consentendo l´armonizzazione del parco con il territorio e la comunitá che lo accoglie. Per questo esso si propone come un´ottima soluzione per la riqualificazione di centri storici in decandenza, o aree industriali dismesse, o diversamente come nuova formula per rispondere alle esigenze degli abitanti di nuovi quartieri o zone residenziali: tutte situazioni molto comuni nelle cittá brasiliane, purtroppo propagatesi in maniera caotica per l'assenza di piani regolatori.

Nella fase iniziali sono stati creati, mediante supporto costante dei tecnici della CCIN, i fattori necessari al marketing: nome commerciale e slogan appropriato al pubblico brasiliano, traduzione ed adattamento dei testi in portoghese, inserimento di foto, stampa del materiale su media tradizionale. Nelle fasi successive, il materiale sará utilizzato per essere sottoposto all'attenzione degli attori interessati, siano essi imprese di costruzioni, proprietari di terreni, agenzie immobiliarie, istituzioni governative che ne propizierebbero la costruzione.

Brochure Social Shopping

share